Corso Rischio Cardiovascolare: Pressione Arteriosa e ECG

La diagnosi e gestione delle patologie croniche, e tra queste le patologie cardiovascolari croniche, rappresenta un importante componente nella attività professionale del Medico di Medicina Generale (MMG). Gestire correttamente e con efficacia le patologie cardiovascolari croniche significa predisporre il proprio agire professionale con adeguata formazione in diversi momenti e fasi- In particolare:

• Momento della diagnosi, per quanto possibile precoce
• Fase della stratificazione del rischio e stadiazione della patologia
• Ottimizzazione terapeutica e rivalutazione periodica (follow-up)

In ognuno di questi momenti poter effettuare direttamente alcune valutazioni diagnostiche, previste dalle principali linee guida relative alla gestione di ipertensione, diabete, aterosclerosi, rappresenta un importante momento di interazione professionale da parte del MMG.: valutare la presenza o assenza di placche aterosclerotiche a livello carotideo o aortico o una dilatazione aneurismatica dell’aorta stessa o la presenza di un valore di indice ABI anormale e in seguito a questo il flusso con esame ecodoppler degli arti inferiori, orienta per ulteriori valutazioni diagnostiche o diversi orientamenti terapeutici.
Una medicina generale evoluta, adeguatamente organizzata, può, con la necessaria formazione, comprendere l’esecuzione diretta di queste valutazioni e obiettivo di questo corso è la acquisizione delle necessarie competenze professionali.