ECG: introduzione all’interpretazione

Razionale. La presa in carico dei pazienti con patologia cardiovascolare cronica e con diabete mellito, anche alla luce della nuova configurazione organizzativa delle cure primarie verso forme organizzative complesse, presuppone crescenti competenze da parte dei MMG, e il particolare dei medici con particolari interessi professionali.
Tra queste competenze deve essere considerata la capacità di esecuzione e di interpretazione di esami strumentali di primo livello. L’adeguata conoscenza dei principi dell’elettrocardiografia e delle più importanti alte razioni riscontrabili nella pratica quotidiana consente al MMG di acquisire la capacità di interpretare correttamente la gran parte dei tracciati ECG, abilità che può essere di grande supporto quando egli è chiamato a eseguire (o far eseguire) nel suo ambulatorio un tracciato ECG, chiarire il problema presentato dal suo paziente o a integrare in modo più consapevole e partecipato le sue decisioni con quelle dei consulenti specialisti con cui condivide la responsabilità di cura dei pazienti.